Radio Digitalia NEWS - RADIO DIGITALIA Internet Radio

MENU'
mail
mail
Ascolta le nostre Radio
RADIO DIGITALIA Musica-Italiana
-
Oggi è  , sono le ore

Ascolta le nostre Radio
RADIO DIGITALIA Ricordi
-
Oggi è  , sono le ore
Ascolta le nostre Radio
RADIO DIGITALIA Festival
-
Oggi è  , sono le ore
mail
ASCOLTA
MENU'
Ascolta le nostre Radio
RADIO DIGITALIA Musica-Italiana
-
Oggi è  , sono le ore

Ascolta le nostre Radio
RADIO DIGITALIA Ricordi
-
Oggi è  , sono le ore
Ascolta le nostre Radio
RADIO DIGITALIA Festival
-
Oggi è  , sono le ore
Vai ai contenuti

Chiara Crystal, "Un particolare"

RADIO DIGITALIA Internet Radio
Pubblicato da in Novità · 12 Marzo 2020
Tags: chiaracrystalunparticolare
Chiara Crystal,  "Un particolare"

"Un particolare" di Chiara Crystal: la ricerca dell’unicità in ognuno di noi
Chiara Crystal è una giovane artista campana, di Mondragone, che ha scritto e interpretato il brano "Un particolare" presentato dalla ns. SONOS MUSIC records nello spazio di Radio Marte durante il Festival di Sanremo 2020, un brano il cui testo si esprime contro ogni forma di violenza, fisica e psicologica.
È un brano colmo di profondità, sentimenti ed emozioni che riguardano l’universo femminile e racconta il disagio di chi subisce violenza, non solo fisica, ma anche, ed in questo caso soprattutto, psicologica. Proprio quel “particolare”, qualche volta, può aiutare e salvare una donna. La profondità del brano non riguarda soltanto gli aspetti legati alla violenza. Nelle parole di Chiara, infatti, c’è un senso – per metà anche autobiografico – che descrive aspetti di vita vissuta in una dimensione introspettiva. “È un brano che mostra un percorso di ricerca interiore – spiega l’autrice Chiara Crystal -“. Nello specifico, “parla di sensi di colpa, che nascono spesso da atti mancati o compiuti.” Questi sensi di colpa “si manifestano quando si fa fatica a trovare delle risposte sul futuro, su ciò che si vuole essere, per se stessi e non per gli altri”. La violenza, nel brano di Chiara Crystal, non è solo quella fisica e non riguarda soltanto il contatto uomo-donna. Anche la società in cui viviamo, nostro malgrado, può esercitare forme di violenza indiretta. “Quando la tua visione va in contrasto con quella della società è facile entrare in crisi. Sentirsi deboli al cospetto di un mondo fatto di prepotenza e pregiudizi”. La canzone, secondo l’autrice, ha indubbiamente “una vena malinconica, ma al tempo stesso fa prevale la voglia di vivere, che ti spinge a cercare quel ‘particolare’, diverso e unico per tutti, che da senso alla tua esistenza. È questa la chiave del brano,da cui il titolo.” Con tutta la delicatezza di una giovane artista, a proprio modo questo brano è culturalmente schierato contro ogni forma di violenza nei confronti della donna: “a discapito del resto, a ‘prezzo della tua difesa’ (come dice il brano) sia fisica che psicologica.” Poi la spiegazione: “penso a chiunque vive una situazione di disagio e in particolare alla fragilità dell’universo femminile.” Il messaggio, quindi, è si rivolge alle donne vittime di violenza: “Spesso sono prigioniere di un ‘effetto dobby’. Questo effetto le fa sentire sempre in colpa, nonostante siano delle vittime a tutti gli effetti. Si tratta di un paradosso beffardo e inaccettabile: sentirsi colpevoli del male che ci viene inflitto, rispetto al quale non si ha alcuna colpa. A queste donne è rivolto ancora di più l’invito a quel ‘particolare’ che le possa aiutare.”


Maffucci Music




Nessun commento
Torna ai contenuti