Radio Digitalia NEWS - Radio Digitalia

Vai ai contenuti

Nesli "Le cose belle" Il nuovo singolo dall'8 marzo in radio

Radio Digitalia
Pubblicato da in Novità ·
Tags: neslilecosebellevengoinpace
Nesli "Le cose belle" Il nuovo singolo dall'8 marzo in radio

Dall'8 marzo sarà in radio e su tutte le piattaforme digitali, "LE COSE BELLE", il nuovo singolo di Nesli, tratto dall'album d'inediti 'Vengo In Pace' in uscita il prossimo 22 marzo.

"Amica mia anche se quando nel cielo non vedi le stelle, ti prego non fare l'errore che ho fatto io, dimenticare l'amore per le cose belle..."

Il testo rivela il lato più ruvido e autobiografico dell'artista. La canzone racconta di un uomo ammaccato dalle botte della vita, quelle subite e quelle che ci infliggiamo da soli. Nessun filtro per ammettere che, crescendo, si perde un po' la speranza a volte, ma c'è sempre qualcosa per cui vale la pena lottare.

Nesli torna con il un nuovo album, Vengo in pace, che chiude idealmente la trilogia iniziata nel 2015 con Andrà tutto bene. Un percorso musicale alla ricerca di una serenità e di un equilibrio interiore passando attraverso il peggio di sè. Tre titoli, Andrà tutto bene (2015), Kill Karma (2016) e Vengo in pace, nati separatamente, ma che hanno finito per dare un perfetto senso logico a questi ultimi quattro anni di vita del cantautore. L'album è stato anticipato digitalmente dai brani 'Maldito' e 'Vengo in pace' e in radio da 'Immagini' e 'Viva la vita'. La produzione dell'album è stata affidata a Brando che ha saputo dare coerenza musicale ad un lavoro che spazia molto sia per le tematiche affrontate sia per il sound.
L'album, che sarà pubblicato in CD e digitalmente, contiene undici brani: Nuvole e santi , Vengo in pace, Sempre qui, Viva la vita, Le cose belle, Ma che ne so, Troppo poco, Immagini, 22 giorni, Ricorderò, Maldito.

Le nuove canzoni saranno presentate il 21 marzo all' Atlantico di Roma, prima data del tour, che proseguirà fino ad aprile nei più prestigiosi club italiani.

Filippo Gimigliano (Universal)
05-03-2019


Nessun commento

Torna ai contenuti